Soul (film)

Soul
Logo Soul.png
Logo del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2020
Durata101 min
Rapporto2,39:1
Genereanimazione, commedia, drammatico, avventura
RegiaPete Docter, Kemp Powers (co-regista)
SoggettoPete Docter, Kemp Powers, Mike Jones
SceneggiaturaPete Docter, Kemp Powers e Mike Jones
ProduttoreDana Murray
Produttore esecutivoDan Scanlon, Kiri Hart
Casa di produzionePixar Animation Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione in italianoWalt Disney Studios Motion Pictures (tramite la piattaforma streaming Disney+)
FotografiaMatt Aspbury, Ian Megibben
MontaggioKevin Nolting
MusicheTrent Reznor, Atticus Ross
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Soul è un film d'animazione del 2020 diretto da Pete Docter, prodotto dai Pixar Animation Studios (facente parte della Walt Disney Pictures) e distribuito dai Walt Disney Studios Motion Pictures.

Si tratta del 23° lungometraggio d'animazione della Pixar e si compone di un cast vocale formato da Jamie Foxx, Tina Fey, Questlove, Daveed Diggs e Angela Basset. La sceneggiatura è stato scritta dallo stesso Pete Docter, insieme a Kemp Powers (co-regista del film) e Mike Jones.

Il film segue la storia di Joe Gardner, un insegnante di musica della scuola media, che cerca di riunire la sua anima e il suo corpo dopo che sono stati accidentalmente separati, poco prima della sua grande svolta come pianista jazz.

Prodotto con un budget di oltre 150 milioni di dollari statunitensi,[3] il film è stato presentato in anteprima al London Film Festival l'11 ottobre 2020.

Inizialmente era programmato per uscire nelle sale cinematografiche ma a causa della pandemia di COVID-19 ha esordito il 25 dicembre 2020 sulla piattaforma streaming Disney+,[4] senza alcun costo aggiuntivo per tutti gli abbonati. Ha ricevuto recensioni molto positive dalla critica, con elogi per l'animazione, la storia, la recitazione vocale e la musica.

Trama

22 e l'anima di Joe in una scena del teaser trailer

Joe Gardner, un insegnante di musica delle scuole medie, si sente bloccato nella vita e insoddisfatto del suo lavoro. Sogna una carriera come musicista jazz, che però non va molto a genio a sua madre, Libba. Per caso, il suo ex allievo Curly lo informa di un posto disponibile nella band della leggenda del jazz Dorothea Williams. Joe impressiona Dorothea con il suo modo di suonare il pianoforte e gli viene offerto il lavoro sul posto. Mentre Joe si avvia felicemente per prepararsi per la sua prima vera esibizione quella notte, cade in un tombino.

Sotto forma di anima, Joe si ritrova nell'Altro Mondo (ovvero l'Al di là). Non volendo morire prima della sua grande occasione, cerca di scappare ma finisce nell'Ante Mondo, dove i consulenti delle anime, tutti di nome Jerry, preparano le giovani anime assegnando ad esse casualmente i tratti di personalità e aiutandole a trovare una passione che le accompagnerà durante la vita sulla Terra. Joe finge di essere un "mentore di anime" e gli viene assegnata "22", un'anima cinica rimasta nell'Ante Mondo per millenni perché non ha mai trovato la propria passione e che per questo crede che non abbia alcun senso vivere sulla Terra.

Come tutte le anime, 22 ha un distintivo che si deve riempire se vuole avere un lasciapassare per la Terra. Per completare il distintivo è necessario però trovare la propria "scintilla", ovvero la propria passione. 22 è comunque convinta di non voler vivere sulla Terra e promette a Joe che se riuscirà a trovare la propria scintilla gli regalerà il distintivo in modo che possa tornare a casa.

Joe cerca di far trovare a 22 qualcosa che lo appassioni, ma non ci riesce. 22 porta allora Joe nella "bolla", un posto in cui si trovano gli spiriti delle persone viventi che si trovano in uno stato di trance mentre vivono intensamente le loro passioni. La bolla ospita anche le anime perdute in preda alle ansie e alla depressione.

Nella bolla, 22 e Joe incontrano Spartivento, un uomo mistico che come lavoro nel mondo reale fa roteare un cartellone pubblicitario per conto di un locale. Nella bolla, Spartivento si prodiga per salvare le anime perdute a bordo del suo vascello, insieme ad altri mistici. Spartivento accetta di aiutare Joe a tornare nel suo corpo. Si viene a scoprire che Joe è in coma. Joe, emozionato, salta giù sulla Terra, ma trascina accidentalmente 22 con sé, con il risultato che 22 entra nel corpo dell'uomo e Joe finisce nel corpo di un gatto. Nel frattempo, Terry, una contabile dell'Altro Mondo, viene a sapere che Joe è scomparso e convince i Jerry a lasciarla andare sulla Terra per riportarlo indietro.

22 e Joe scappano dall'ospedale. Inizialmente spaventata, 22 riesce a calmarsi ed inizia a trovare gioia nelle cose semplici della vita. I due si dirigono all'appartamento di Joe dove Connie, una studentessa di Joe, arriva per dirgli che vuole abbandonare la classe di musica. Tuttavia, grazie anche al cinismo di 22, Connie cambia idea dopo aver suonato appassionatamente un assolo di trombone. La reazione di Connie lascia tuttavia perplessa 22, che si chiede cosa accenda la passione nelle persone.

Joe e 22 si incontrano con Spartivento chiedendogli se sia possibile invertire i corpi e questi dice che potrà farlo solo mezz'ora prima dell'esibizione di Joe.

Joe chiede a 22 di farsi tagliare i capelli dal barbiere Dez, con cui Joe in passato non ha fatto altro che parlare di jazz, risultando monotono e noioso. Nel corpo di Joe, 22 tiene invece una toccante conversazione col barbiere, appassionando tutti i clienti del negozio. Dopo che 22 strappa accidentalmente i pantaloni a Joe, i due si recano da Libba per farli aggiustare e Joe finalmente riesce ad avere un discorso serio con sua mamma riguardo la sua passione. Libba finalmente accetta il desiderio di Joe e gli offre il vecchio vestito di suo padre.

Prima che Spartivento possa invertire i loro corpi, 22 ha un'illuminazione e decide che vuole vivere. 22 inizia a correre e Joe le dà la caccia, ma Terry li raggiunge e riporta entrambi all'Ante Mondo, dove 22 vede che il suo distintivo è stato completato. Tuttavia, Joe le dice che il distintivo si è completato perché stava usando le sue esperienze e il suo corpo e che in realtà non aveva sviluppato alcuna passione. Arrabbiata, 22 lancia il distintivo contro Joe, per scomparire poi nella bolla.

Joe, che impara da un Jerry che invece di uno scopo della vita, una scintilla significa semplicemente che un'anima è pronta per vivere, torna sulla Terra e ha una prima esibizione di successo. Nonostante abbia appena realizzato il sogno di una vita, Joe non si sente appagato.

Cambiato dall'esperienza di 22, Joe suona il pianoforte entrando in uno stato di grazia e dunque accedendo alla bolla. Qui Joe inizia a cercare 22, scoprendo insieme a Spartivento che è diventata un'anima perduta. Joe cerca di restituirle il distintivo, ma 22 è convinta di essere senza speranza e senza uno scopo e tenta di sfuggirgli.

Usando un seme di acero che precedentemente aveva attirato l'attenzione di 22, Joe la convince che è pronta a vivere, e lei torna alla normalità. Riavuto il suo distintivo, Joe si butta con lei per andare sulla Terra e 22 finalmente comincia la sua vita terrena, mentre Joe viene rispedito immediatamente all'Altro Mondo. Mentre si prepara al suo destino, Joe viene fermato da un Jerry che gli dice che la sua storia li ha ispirati e che gli daranno un'altra possibilità di vita. Joe li ringrazia e torna nel suo corpo, ora con l'intento di vivere la sua vita al massimo, gustandosi al meglio anche le piccole cose.

Dopo i titoli di coda, Terry dice al pubblico che il film è finito e ordina a tutti di tornare a casa.

Personaggi

  • Joe Gardner: protagonista maschile del film, è un appassionato pianista jazz ed insegnante di musica la cui anima viene separata dal suo corpo dopo un incidente, dopo la sua avventura con 22 capirà che anche dopo aver realizzato il suo sogno di diventare un musicista sopraffino non si sente nulla senza la nuova amica trovata nell'aldilà, per questo motivo accetterà anche di morire pur di farla entrare nel mondo dei vivi, per questo suo atto di amore gli verrà concessa una seconda possibilità di vita.[5]
  • 22: la protagonista femminile del film, è un'anima intrappolata nell'Ante Mondo con una visione oscura della vita, non riesce a trovare la propria passione e per questo motivo non può permettersi di andare sulla terra come Joe. Quest'ultimo l'aiuterà a trovare la sua vera passione, ovvero la musica e l'amicizia e riuscirà ad accedere al mondo salutando nel frattempo il nuovo migliore amico.[5]
  • Spartivento (Moonwind): un acrobata con capacità mistiche, in grado di compiere riti spirituali per riconnettere le anime al proprio corpo.[6] Nonostante sia ancora sulla Terra, è in grado di viaggiare liberamente in un luogo dell'Ante Mondo noto come "La bolla", dove si trovano le anime di persone vive in stato di trance per l'appagamento o che si sono separati dalla propria anima a causa di eccessiva ansia e ossessioni. Spartivento di solito si occupa solo di loro, ma accetta di aiutare anche Joe che in teoria dovrebbe essere morto.
  • Terry: è l'antagonista principale del film, è una contatrice dell'anima nell'Altro Mondo (Al di là), ogni qualvolta che un'anima manca alla sua dissolvenza, pronuncia la celebre frase "i conti non tornano" e esegue lunghe ed estenuanti ricerche per capire di quale anima si tratta. Rivelerà anche di essere avida ed egoista poiché non le importa a differenza dei Jerry che Joe non merita la morte per il suo amore e la sua gentilezza e fa il suo lavoro solo per ricevere in cambio un premio che i Jerry stessi prima le daranno per aver riportato Joe e 22 nell'aldilà ma alla fine rifiutano di farlo poiché dopo l'episodio 22 ha rischiato di restare un'anima perduta, alla fine verrà beffata da un Jerry maschio che dopo che una femmina avrà dato la seconda occasione di vita a Joe le farà credere che sia ormai deceduto anche se non è vero.[7]
  • I Jerry: consulenti delle anime nell'Ante-Mondo.[8][9][7]
  • Libba Gardner: la madre di Joe.[10][11][12]
  • Dez: l'amichevole barbiere di Joe. Voleva diventare un veterinario, ma è comunque soddisfatto del suo lavoro.[9]
  • Lamont "Curley" Baker: il batterista della band di Dorothea Williams. È anche un ex studente di Joe, che gli ha insegnato a suonare la batteria.[10][11]
  • Dorothea Williams: una rispettata musicista jazz e sassofonista.[13]
  • Paul: la nemico del vicinato di Joe.[5][10][11]
  • Miho: il bassista nella band di Williams.[14]
  • Connie: una studentessa della band della scuola media di Joe.
  • Gerel: un'anima che incontra Joe prima di andare all'Altro Mondo[9]

John Ratzenberger esprime una voce fuori campo nei ricordi di Joe, un ruolo per il quale non è stato accreditato.[15][16]

Produzione

Sviluppo

Nel gennaio 2016 si diceva che Pete Docter stesse lavorando allo sviluppo di un nuovo progetto, mentre cercava nuove direzioni creative dopo aver vinto il suo secondo Premio Oscar (per Inside Out).[13][17][18] Ha riflettuto sulle origini delle personalità umane e sul concetto di destino. Nel suo primo incontro con il co-sceneggiatore Mike Jones, Docter ha lanciato un'idea "ambientata in un luogo oltre lo spazio e il tempo, dove alle anime vengono date le loro personalità".[19]

Nel giugno 2018 fu annunciato che Docter anche se stava lavorando al nuovo film, da quel momento avrebbe ricoperto il ruolo di direttore creativo (CCO) della Pixar, dopo le dimissioni di John Lasseter.[20] Nel giugno dell'anno successivo, la Pixar rivelò il titolo del lungometraggio (Soul) e che Pete Docter avrebbe firmato la regia e la sceneggiatura, mentre Dana Murray avrebbe ricoperto il ruolo di produttrice della pellicola.[21] La sinossi è stata svelata con un annuncio su Twitter, avrebbe riguardato un viaggio fantastico attraverso New York.[22]

Sceneggiatura

Nel 2018, Kemp Powers è stato invitato a scrivere la sceneggiatura del film, basato su un soggetto originale dello stesso Docter, insieme a Mike Jones.[23] La produttrice, Dana Murray, ha dichiarato che la storia avrebbe portato gli spettatori "in un mondo in cui nessuno ha messo piede... per molto tempo", mentre il co-regista K. Powers ha affermato che il film è "mutato completamente" dall'idea originale di Docter. Inoltre, Powers ha detto che il film risponderà a domande molto importanti "in maniera divertente".[23] L'attrice Tina Fey, doppiatrice originale di "22", ha contribuito per delineare le caratteristiche del suo personaggio.[23]

La Pixar ha scelto di interpretare il personaggio principale del film come un musicista, perché voleva una "professione per cui il pubblico potesse fare il tifo", e si è accontentata della figura di un musicista dopo aver provato quella di uno scienziato, che "[non si sentiva] così naturalmente puro come la vita di un musicista".[23] Docter ha descritto Soul come "un'esplorazione di, dove dovrebbe essere la tua attenzione? Quali sono le cose che, alla fine della giornata, saranno davvero le cose importanti a cui guardi indietro e vai, "Ho speso abbastanza del mio tempo limitato sulla Terra a preoccuparmi o concentrarmi su questo?".".[23]

Docter e Jones hanno lavorato allo sviluppo del personaggio principale per circa due anni.[19] Secondo Docter, una volta deciso che il personaggio principale fosse un musicista jazz, i realizzatori hanno scelto di rendere il personaggio afroamericano, poiché hanno ritenuto che avesse senso a causa di quanto gli afroamericani siano stati strettamente legati alla storia del jazz.[24][25] Powers inizialmente si è unito come co-sceneggiatore all'inizio dello sviluppo per aiutare a scrivere il personaggio di Joe, e inizialmente ricevette un contratto di 12 settimane, che fu poi esteso.[19] Alla fine è diventato co-regista dopo i suoi ampi contributi al film, rendendolo il primo co-regista afroamericano della Pixar.[26] Powers ha basato diversi elementi di Joe sulla sua vita personale, poiché la storia del personaggio condivideva diversi elementi con quella di Powers, ma voleva anche che "trascendesse la [sua] esperienza" per rendere il personaggio più accessibile.[24] Per ritrarre accuratamente la cultura afroamericana all'interno del film, i realizzatori hanno assunto diversi consulenti con i quali hanno lavorato a stretto contatto durante lo sviluppo del film; tra loro c'erano diversi dipendenti della Pixar, i musicisti Herbie Hancock, Terri Lyne Carrington e Jon Batiste, e le star Questlove e Daveed Diggs.[24]

Cast

Il 24 agosto 2019, Jamie Foxx, Tina Fey, Questlove, Phylicia Rashad e Daveed Diggs sono stati annunciati come protagonisti del film.[5][10] Soul è il primo film della Pixar a presentare un protagonista afroamericano.[27] Il 17 marzo 2020 Angela Bassett ha annunciato di essere nel cast.[13] Il 4 maggio 2020 Powers ha annunciato che Richard Ayoade si è unito al cast vocale del film.[8] Il 9 ottobre 2020 Graham Norton ha annunciato di essere nel cast.[6] Più tardi quel mese, il 15 ottobre, Rachel House, Alice Braga, Wes Studi, Fortune Feimster, Zenobia Shroff, Donnell Rawlings e June Squibb furono annunciati nel cast.[9]

John Ratzenberger è stato segnalato anche da alcune testate giornalistiche come parte del cast.[28] Tuttavia, un recensore che ha proiettato il film in seguito ha notato che il nome di Ratzenberger è assente dai titoli di coda del film e da tutti gli elenchi ufficiali del cast, e il recensore non ha riconosciuto la sua voce in nessun momento durante il film.[29] Docter ha riferito che Ratzenberger è nel film, anche se in un ruolo abbastanza sottile da non essere immediatamente notato.[30]

Animazione

La Pixar era consapevole della storia delle immagini razziste nell'animazione e ha deciso di creare personaggi che fossero riconoscibilmente neri evitando gli stereotipi nei vecchi cartoni animati. Riconoscendo questo sforzo, Docter ha dichiarato che "C'è una lunga e dolorosa storia di caricature di modelli di design razzisti che sono stati usati per deridere gli afroamericani".[19] Secondo Powers, gli animatori hanno usato l'illuminazione come un modo per evidenziare la diversità etnica nel mondo vivente.[31] La Pixar ha cercato di catturare i dettagli fini di questi personaggi neri, comprese le trame dei capelli neri e il modo in cui la luce gioca sui vari toni della pelle nera.[19] Il direttore della fotografia Bradford Young ha lavorato come consulente per l'illuminazione nel film.[31]

Gli animatori hanno utilizzato le riprese di diversi artisti musicali, tra cui il compositore jazz Jon Batiste, che si esibivano come riferimento per le sequenze musicali del film.[31] Catturando i dati MIDI dalle sessioni, gli animatori sono stati in grado di ripercorrere la tonalità esatta suonata sul pianoforte con ogni nota e creare le performance in modo autentico.[31][32] Secondo Docter, gli animatori assegnati a strumenti musicali specifici spesso avevano esperienza nel suonarli o un grande apprezzamento per loro.[32]

I registi hanno animato le "anime" rappresentate nel film in modo "vaporoso", "etereo" e "non fisico", avendo basato i loro progetti sulle definizioni di anima data loro da vari rappresentanti religiosi e culturali. Docter l'ha descritta come "un'enorme sfida", poiché gli animatori sono "abituati a giocattoli, macchine, cose che sono molto più sostanziali e facilmente referenziabili", anche se ha ritenuto che il team di animazione "ha messo insieme alcune cose interessanti che sono davvero indicative di quelle parole ma anche riconoscibili".[23] Secondo Dana Murray, diversi artisti hanno contribuito a creare i disegni delle anime dando i loro suggerimenti e opinioni su come dovrebbero apparire.[33] I progetti sono stati ispirati anche dai primi disegni realizzati da Docter. Gli animatori crearono due disegni per le anime del film; uno per le nuove anime dell'"Ante Mondo", che il supervisore dell'animazione Jude Brownbill ha descritto come "molto carino, molto attraente, con forme semplici e arrotondate e nessuna caratteristica distintiva ancora", e uno per le anime mentori, che presentano caratteristiche distintive dovute al fatto di essere già stati sulla Terra.[34] Gli animatori hanno anche creato un design distintivo per 22, poiché il personaggio non è stato sulla Terra ma ha iniziato ad evolversi. Gli animatori Pixar hanno creato una tecnica "senza precedenti" di disegno al tratto per completare l'immagine sullo schermo del film.[33]

Colonna sonora

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Soul (colonna sonora).

Jon Batiste ha composto musica jazz per le sequenze del film ambientate a New York, mentre Trent Reznor e Atticus Ross hanno curato la musica elettronica delle scene che si svolgono nell'"Ante Mondo."[35][36] La colonna sonora e le canzoni originali sono state pubblicate in due album esclusivi in vinile separati, mentre entrambi sono stati pubblicati in un album digitale.[37][38] Batiste ha anche arrangiato una nuova versione della canzone It's All Right, originariamente eseguita dagli The Impressions, per il film. È presente nei titoli di coda e viene eseguita come duetto tra Batiste e la cantante britannica Celeste, è stata pubblicata anche come singolo[39][40]

Promozione

Il 7 novembre 2019 viene diffuso il primo teaser trailer del film, insieme alla prima locandina ufficiale.[41] Il film è stato presentato al London Film Festival l'11 ottobre 2020[42] e alla Festa del Cinema di Roma il 15 ottobre 2020[43].

Distribuzione

L'uscita della pellicola, originariamente prevista nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 19 giugno 2020[44] e in quelle italiane dal 16 settembre dello stesso anno, è stata rimandata al 20 novembre a causa della chiusura globale dei cinema dovuta alla pandemia di COVID-19. Questo ha fatto si che si spostasse la data di uscita del film della Disney Animation Raya e l'ultimo drago al 5 marzo 2021.[45] Il 3 giugno 2020 Soul è stata selezionato come parte della line-up per il Festival di Cannes 2020.[46] L'8 settembre 2020 è stato annunciato che il film sarebbe stato presentato in anteprima mondiale al BFI London Film Festival l'11 ottobre 2020.[47][48]

Il 15 settembre 2020 Variety ha riferito che la Disney stava prendendo in considerazione la pubblicazione del film su Disney+, sebbene un insider Disney abbia contestato l'affermazione.[49][50] Il 17 settembre Soul è stato selezionato come parte della line-up per il Festival del cinema di Roma, come film di apertura il 15 ottobre 2020.[51] Il 23 settembre dopo varie modifiche alla date di distribuzione dei film, la Disney ha riconfermato quella di Soul per il 20 novembre 2020.[52] Tuttavia, l'8 ottobre 2020, la Disney ha annunciato che l'uscita nelle sale del film era stata cancellata e che sarebbe stato pubblicato su Disney+ il 25 dicembre 2020. Il film avrà un'uscita nelle sale cinematografiche nei paesi senza Disney+, dove i cinema sono stati ri-aperti.[53] Al contrario di Mulan, il film non è stato pubblicato come una versione in "primo accesso", ma in maniera gratuita per tutti gli abbonati.[54]

Un nuovo cortometraggio animato in 2D del progetto SparkShorts della Pixar intitolato La tana doveva inizialmente apparire prima dell'inizio del film nelle sale.[55] Il 9 ottobre 2020, è stato annunciato che il corto sarebbe stato presentato in anteprima anche su Disney+.[56] Quello stesso giorno, è stato annunciato che Soul avrebbe avuto un documentario che raccontava i tentativi della Pixar di finire di girare il film durante la pandemia. Non sono stati annunciati ulteriori dettagli su come e quando verrà rilasciato.[57]

Il 16 dicembre 2020, i primi tre episodi del podcast Soul Stories presentati dal co-regista e co-sceneggiatore Kemp Powers sono stati rilasciati in esclusiva per Spotify. Negli episodi, Powers intervista diverse persone che hanno lavorato al film principalmente sui loro mentori e carriere, oltre ad alcune storie dietro le quinte e sulla realizzazione del film.[58]

Accoglienza

Incassi

Nel fine settimana di apertura, Soul ha incassato 7,6 milioni di dollari da dieci paesi,[59] di cui 5,5 milioni dalla Cina.[60]

Critica

Soul è stato accolto in maniera "altamente positiva" ed è stato descritto come uno dei film più belli e "più ambiziosamente esistenziali" della Pixar.[61][62] Sul sito aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il film detiene una percentuale di gradimento del 95%, basata su 254 recensioni professionali, con una valutazione media di 8,4/10. Il consenso della critica recita: "Un film tanto bello da contemplare quanto da vedere, Soul dimostra che il potere della Pixar di offrire intrattenimento eccezionale per tutte le età rimane invariato".[63] Su Metacritic, il film detiene un punteggio medio di 85 su 100, basato sul parere di 38 critici, ad indicare un "apprezzamento unanime" ("Universal acclaim").[64]

Joe Utichi di Deadline Hollywood ha definito il film "una gioia per gli occhi".[65] Kaleem Aftab di IndieWire ha dato al film una A-, definendolo un "viaggio accattivante" e scrivendo "Come alcune delle migliori composizioni jazz, utilizza una struttura tradizionale per virare in molte direzioni inaspettate, in modo che anche l'inevitabile punto finale sembra giusto".[66]

Leslie Felperin di The Hollywood Reporter ha definito il film "peak Pixar" e "miglia avanti e sublime in tutti i sensi", e ha elogiato la colonna sonora.[7] Jason Solomons di TheWrap ha detto che il film "mira mirabilmente in alto, ma alla fine non riesce a soddisfare le dimensioni delle sue ambizioni", ma "si apre con immagini colorate e gentile saggezza mentre la storia prosegue nonostante l'altezza vertiginosa del concetto".[67] Kirsten Acuna di Insider, pur lodando l'animazione e il cuore del film, ha criticato la gestione del film dell'arco narrativo di Joe, ritenendolo insensibile dal punto di vista razziale. "Il primo film della Pixar dovrebbe celebrare l'esperienza di un uomo di colore e concentrarsi esclusivamente sui suoi sogni e desideri. Invece, la vita di Joe passa in secondo piano affinché una donna bianca possa capire cosa voleva dalla vita".[68]

Riconoscimenti

Note

  1. ^ (EN) Jordan Moreau, Pixar’s ‘Soul’ Releases New Teaser Trailer (Watch), su Variety, 28 giugno 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 30 luglio 2020).
  2. ^ SOUL: ECCO I DOPPIATORI ITALIANI DEL FILM PIXAR IN ARRIVO SU DISNEY+, Screenweek. URL consultato il 22 novembre 2021.
  3. ^ (EN) Tom Brueggemann, A ‘Black Widow’ Delay Might Benefit Disney in the Short Term — If Theaters Can Survive, su IndieWire, 15 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 16 settembre 2020).
  4. ^ Soul: il film Pixar uscirà a Natale su Disney Plus, su cinefacts.it. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  5. ^ a b c d (EN) Jeremy Fuster, 'Soul': Jamie Foxx and Tina Fey Star in Pixar's Existential Adventure, su TheWrap, 24 agosto 2019. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato il 24 agosto 2019).
  6. ^ a b (EN) Graham Norton [@grahnort], Very excited! Disney and Pixar have a new funny, sweet, incredibly timely film called Soul, and .... I'm in it! This is my character Moonwind, a spiritual sign twirler. See the movie exclusively on Disney+ from 25th December.#PixarSoul @PixarSoul, (Tweet), 9 ottobre 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  7. ^ a b c (EN) Leslie Felperin, 'Soul': Film Review | London 2020, su The Hollywood Reporter, 11 ottobre 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 12 ottobre 2020).
  8. ^ a b (EN) Kemp Powers [@Powerkeni], Richard Ayoade is also one of my favorites. In fact, it was my idea to ask him to be in the film! I still watch old installments of Garth Marenghi's Darkplace!, (Tweet), 14 marzo 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  9. ^ a b c d (EN) New Trailer Debuts for Disney and Pixar's 'Soul,' Coming to Disney+ on December 25, su The Walt Disney Company, 15 ottobre 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato il 17 ottobre 2020).
  10. ^ a b c d (EN) Petrana Radulovic, Pixar’s latest film Soul is a metaphysical comedy with the studio’s first black lead, su Polygon, 24 agosto 2019. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato il 24 agosto 2019).
  11. ^ a b c (EN) The DisInsider [@TheDisInsider], ‘Soul’ will feature music from John Batiste and original score from Trent Reznor & Atticus Ross. Questlove from The Roots will be playing a Jazz Drummer, Phylicia Rashad plays Joe’s mother, Daveed Diggs also starring, as well as Tina Fey and Jamie Foxx., (Tweet), 24 agosto 2019. URL consultato il 26 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  12. ^ (EN) Kaleem Aftab, ‘Soul’ Review: Pixar’s Jazzy Existential Celebration Is One of the Studio’s Very Best, su IndieWire, 11 ottobre 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 13 ottobre 2020).
  13. ^ a b c (EN) Angela Bassett [@ImAngelaBassett], Hey Everybody you good? This summer, discover your brilliant, passionate self! So thrilled to finally let the world know that I am part of Disney and Pixar’s new movie Soul! You’ll be hearing a lot more from my character Dorothea Williams very soon. #PixarSoul, (Tweet), 22 febbraio 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  14. ^ (EN) Soul [@PixarSoul], Presenting the Dorothea Williams Quartet from Disney and Pixar’s Soul. Streaming only on #DisneyPlus this December 25. #PixarSoul, (Tweet), 20 novembre 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  15. ^ (EN) Pixar’s Soul Director Comments On John Ratzenberger’s Mysterious Voice Cameo, su CinemaBlend, 26 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020 (archiviato il 27 dicembre 2020).
  16. ^ Filmato audio (EN) Flicks And The City, 67 Easter Eggs You Missed In Pixar's SOUL!, su YouTube, 26 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  17. ^ (EN) Oscars: What the Nominees Are Saying | Hollywood Reporter, su The Hollywood Reporter, 14 gennaio 2016. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 26 giugno 2019).
  18. ^ (EN) Film Reviews, Hong Kong Cinema Listings & Interviews – Time Out Hong Kong | Interview: Pixar president Jim Morris – 'The Good Dinosaur', su Time Out, 2 giugno 2016. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2016).
  19. ^ a b c d e (EN) Charles Solomon, ‘Soul’ Features Pixar’s First Black Lead Character. Here’s How It Happened., in The New York Times, 22 dicembre 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020.
  20. ^ (EN) Juliette Verlaque, End of an Era: Inside Pixar on the Eve of John Lasseter's Departure, su TheWrap, 22 giugno 2018. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato il 20 giugno 2019).
  21. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Soul’ Will Be Pixar’s Big Pic Next Summer, su Deadline Hollywood, Penske Media Corporation, 19 giugno 2019. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 19 giugno 2019).
  22. ^ (EN) Soul [@PixarSoul], One year from today, Pixar Animation Studios will take you on a journey from the streets of New York City to the cosmic realms to discover the answers to life’s most important questions. Disney & Pixar’s “Soul” arrives in theaters on June 19, 2020., (Tweet), 19 giugno 2019. URL consultato l'11 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  23. ^ a b c d e f (EN) Nick Romano, Pixar bares its 'Soul' in first look at film with Jamie Foxx and Tina Fey, su Entertainment Weekly, Meredith Corporation, 6 novembre 2019. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato il 6 novembre 2019).
  24. ^ a b c Filmato audio (EN) Pixar, Soul - "Finding Soul" Conversation - Essence Festival, su YouTube, The Walt Disney Company, 27 giugno 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020.
  25. ^ (EN) Gregg Goldstein, ‘Soul’ Producer Murray Reflects on Cannes-Selected Animated Feature, su Variety, 23 giugno 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato l'8 settembre 2020).
  26. ^ (EN) Gregg Goldstein, ‘Soul’ Producer Murray Reflects on Cannes-Selected Animated Feature, su Variety, 23 giugno 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato l'8 settembre 2020).
  27. ^ (EN) Ben Sherlock, Everything We Know (So Far) About Pixar's Soul, su ScreenRant, 13 ottobre 2019. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato l'8 novembre 2019).
  28. ^ (EN) Disney Delays Pixar’s Soul, Raya and the Last Dragon Release Dates, su Collider, 13 aprile 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 13 aprile 2020).
  29. ^ (EN) Alex Reif, John Ratzenberger Seemingly Absent from Pixar's "Soul", su laughingplace.com, 10 novembre 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  30. ^ (EN) Pixar’s Soul Director Comments On John Ratzenberger’s Mysterious Voice Cameo, su Cinema Blend, 26 dicembre 2020. URL consultato il 27 dicembre 2020 (archiviato il 27 dicembre 2020).
  31. ^ a b c d (EN) Rick Marshall, Interview: How the directors of Pixar’s Soul artfully animated the afterlife, su Digital Trends, 9 ottobre 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020 (archiviato il 12 ottobre 2020).
  32. ^ a b (EN) Mekado Murphy, How Pixar’s ‘Soul’ Animates Jazz, in The New York Times, 25 dicembre 2020. URL consultato il 27 dicembre 2020 (archiviato il 26 dicembre 2020).
  33. ^ a b (EN) Creators of Pixar's 'Soul' share their vision, su China Internet Information Center. URL consultato il 27 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  34. ^ (EN) Kage Taylor, Exclusive: Get to Know the Fantastic Worlds of Disney Pixar's Animated 'Soul', su The Knockturnal, 10 dicembre 2020. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  35. ^ (EN) Chris DeVille, 'SOUL,' Pixar's Metaphysical Jazz Movie With A Score By Nine Inch Nails, su Stereogum, 3 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020.
    «(EN) Although Batiste’s jazz work dominates the early phases of the film, the Reznor and Ross score comes to the fore in these metaphysical segments of SOUL and later as the supernatural encroaches into life on Earth.»
    «(IT) Sebbene il lavoro jazz di Batiste domini le prime fasi del film, la colonna sonora di Reznor e Ross viene alla ribalta in questi segmenti metafisici di SOUL e più tardi quando il soprannaturale invade la vita sulla Terra.»
    .
  36. ^ (EN) Patrick Cremona, Soul soundtrack – everything you need to know about the music for the Pixar film, su Radio Times, 25 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  37. ^ (EN) Ray Cornelius, Disney and Pixar’s 'Soul' Soundtrack + Two Vinyl Albums Available 12/18 (VIDEO), su WCLK, 17 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020 (archiviato il 27 dicembre 2020).
  38. ^ (EN) Ethan Anderson, Pixar's 'Soul' Will Have Two Soundtracks, One for the Score and Another with All That Jazz, su /Film, 4 novembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  39. ^ (EN) Disney+ UK [@DisneyPlusUK], Brit-award winning @Celeste lends her vocals for the end credit song ‘It’s Alright’ as a duet with @JonBatiste for #PixarSoul, coming exclusively to #DisneyPlusUK on December 25, (Tweet), 24 novembre 2020. URL consultato il 27 dicembre 2020. Ospitato su Twitter.
  40. ^ (EN) Maggie Rogers, NIKI, and More: Best New Music Friday, su Teen Vogue, 18 dicembre 2020. URL consultato il 29 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  41. ^ (EN) Soul Trailer: Jamie Foxx & Tina Fey Star in Pixar’s Animated Film, su comingsoon.net. URL consultato il 7 novembre 2019.
  42. ^ 'Soul': Film Review | London 2020, su hollywoodreporter.com. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  43. ^ Soul, film sul "senso della vita" apre la Festa di Roma. Premio alla carriera a Pete Docter, su RomaToday. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  44. ^ (EN) Disney release schedule (PDF), su Walt Disney Studios Motion Pictures, (Comunicato stampa), 7 maggio 2019. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 26 giugno 2019).
  45. ^ (EN) Jeremy Fuster, Disney Moves 'Soul,' 'Raya and the Last Dragon' Release Dates, su TheWrap, 13 aprile 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 27 settembre 2020).
  46. ^ (EN) The films of the Official Selection 2020, su Festival di Cannes, 3 giugno 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 4 giugno 2020).
  47. ^ (EN) Tom Grater, BFI London Film Festival To Screen ‘Soul’, ‘Nomadland’ At Hybrid 2020 Edition, su Deadline Hollywood, 8 settembre 2020. URL consultato il 28 settembre 2020 (archiviato il 20 settembre 2020).
  48. ^ (EN) Soul, su BFI London Film Festival, 8 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 14 ottobre 2020).
  49. ^ (EN) Rebecca Rubin e Brent Lang, ‘Black Widow’ Eyes New Release Date, ‘Soul’ May Move to Disney Plus, su Variety, 15 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 15 settembre 2020).
  50. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Black Widow’ Pondering Release Date Move; ‘Soul’ Could Still Stay Theatrical, su Deadline Hollywood, 15 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 19 settembre 2020).
  51. ^ (EN) Nick Vivarelli, Pixar’s ‘Soul’ Will Open Rome Film Festival, su Variety, 17 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 19 settembre 2020).
  52. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Black Widow’ Jumps To Summer 2021, Spurring Marvel Pics Release-Date Shift; ‘West Side Story’ Delayed A Year; ‘Soul’ Stays Theatrical, su Deadline Hollywood, 23 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 23 settembre 2020).
  53. ^ (EN) Anthony D'Alessandro e Patrick Hipes, Disney/Pixar’s ‘Soul’ Moving To Christmas Day Release On Disney+, su Deadline Hollywood, 8 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato l'11 ottobre 2020).
  54. ^ (EN) Pamela McClintock, Pixar's 'Soul' Bypasses Theaters, Sets Disney+ Christmas Debut, su The Hollywood Reporter, 8 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato l'11 ottobre 2020).
  55. ^ (EN) Laughing Place Disney Newsdesk, 2D Animated Short "Burrow" To Premiere With Pixar's "Soul" In Theaters on November 20th, su LaughingPlace.com, 26 settembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 28 ottobre 2020).
  56. ^ (EN) Pixar SparkShorts “Burrow” Coming Soon To Disney+, su whatsondisneyplus.com, 9 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 28 ottobre 2020).
  57. ^ (EN) Nick Romano, Pixar's 'Soul' to get documentary about finishing film amid COVID quarantines, su Entertainment Weekly, 9 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 25 ottobre 2020).
  58. ^ (EN) Soul Stories - Disney, su Spotify, 6 dicembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  59. ^ (EN) Soul, su Box Office Mojo. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  60. ^ (EN) Rebecca Rubin, Box Office: ‘Wonder Woman 1984’ Debuts to Robust (for a Pandemic) $16.7 Million, su Variety, 27 dicembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  61. ^ (EN) 'Soul' Review Round-Up: Pixar Gets Existential in One of the Studio's Best Films, su /Film, 12 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 24 ottobre 2020).
  62. ^ (EN) Soul review roundup: Pixar’s latest film scores a perfect 100 per cent, su The Indian Express, 12 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 1º novembre 2020).
  63. ^ (EN) Soul, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 1º gennaio 2021. Modifica su Wikidata
  64. ^ (EN) Soul, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 28 dicembre 2020. Modifica su Wikidata
  65. ^ (EN) Joe Utichi, Film Review: Pixar’s ‘Soul’ Recalls The Lofty Ambitions Of The Studio’s Finest, su Deadline Hollywood, 11 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 12 ottobre 2020).
  66. ^ (EN) Kaleem Aftab, ‘Soul’ Review: Pixar’s Jazzy Existential Celebration Is One of the Studio’s Very Best, su IndieWire, 11 ottobre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 13 ottobre 2020).
  67. ^ (EN) Jason Solomons, 'Soul' Film Review: Pixar Gets Existential in Dizzying Animated Film, su TheWrap, 24 dicembre 2020. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  68. ^ (EN) Kirsten Acuna, Pixar's 'Soul' is getting rave reviews, but it left me cringing up until the very last minute, su Insider. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  69. ^ (EN) Ryan Adams, Chloe Zhao’s Nomadland Leads Chicago Film Critics Association 2020 Nominations, su Awards Daily, 18 dicembre 2020. URL consultato il 18 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  70. ^ (EN) Critics Choice Super Awards | Critics Choice Awards, su criticschoice.com. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 25 novembre 2020).
  71. ^ (EN) The 2020 Florida Film Critics Circle (FFCC) Nominations, su Next Best Picture. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).
  72. ^ (EN) Clayton David, Los Angeles Film Critics Winners Full List: Entire ‘Small Axe’ Series Tops Despite Not Submitted for Oscars, su Variety, 20 dicembre 2020. URL consultato il 20 dicembre 2020 (archiviato il 24 dicembre 2020).

Collegamenti esterni

Informazione

L'articolo Soul (film) in Wikipedia italiana ha preso i seguenti posti nella classifica di popolarità locale:

Il contenuto presentato dell'articolo di Wikipedia è stato estratto 2021-01-06 sulla base di https://it.wikipedia.org/?curid=8203597