No Nut November

Simbolo distintivo della No Nut November.

La No Nut November, nota anche come NNN, è un fenomeno di internet, che consiste nell'astenersi a pratiche quali la masturbazione o rapporti sessuali durante l'intero mese di novembre.[1] La sfida è strettamente associata al movimento NoFap, che si occupa di incoraggiare la propria comunità a non praticare la masturbazione.[2]

Sebbene concepita per motivi satirici e nonostante non ci siano studi scientifici a riguardo, alcuni considerano la sfida benefica per la salute.[3]

Storia

Il termine No Nut November, venne coniato per la prima volta nel 2011, quando un utente del dizionario online Urban Dictionary,[4] scrisse una voce su di essa definendola una sfida in cui "un individuo non deve masturbarsi per il mese di novembre".[5]

Dopo diversi anni, nel 2017, il termine entrò in voga dopo che un tweet di un utente, si diffuse attraverso la piattaforma Reddit dove ottenne oltre 1 200 commenti.[6]

(EN)

«Not even a day into No Nut November and I’ve already beat my meat like it owes me money»

(IT)

«Neanche un giorno dal No Nut November e ho già 'battuto' la mia carne come se mi dovesse dei soldi»

(@I_H8THOTS, Twitter)

La popolarità la trasformò in una sfida, che in poco tempo raggiunse popolarità attraverso i maggiori social media. Tra i quali lo stesso reddit, dove nacque il canale tematico r/NoNutNovember che in poco tempo raggiunse 61 200 iscritti.[7]

Nel 2018, la popolarità raggiunta fece sì che molti siti pornografici mettessero in atto dei camei,[8] per spingere la gente ad aumentare le ricerche sui loro siti, che erano calate del 14,5%.[9]

Nel 2019, la sfida ha iniziato a diffondersi in Italia,[6] mentre al contempo si diffuse come ricompensa per chi riuscisse a portare a termine l'astinenza, la Destroying Dick December (già citata su Urban Dictionary nel 2017) che consiste nel praticare la masturbazione un numero giornaliero di volte quanto il numero riportato dal calendario nel mese di dicembre.[10]

Regolamento

La sfida di base vieta per trenta giorni la pratica di rapporti sessuali, petting e masturbazione,[1] ma in compenso sono consenti degli sgarri detti strike, che consistono in:[6]

Esiste anche la versione più difficile che consiste ovviamente nell'astenersi completamente dall'avere orgasmi.[1]

Controversie

La sfida ha dovuto scontrarsi con delle critiche fin da subito, in quanto contradditoria ad uno studio effettuato dall'Università di Harvard nel 2014,[11] secondo cui gli uomini abbiano bisogno di eiaculare almeno 21 volte in un mese per ridurre il rischio di contrarre il cancro alla prostata.[12] Altre critiche arrivano dal punto di vista medico in quanto secondo i medici l'atto sessuale consente di mantenere il giusto flusso sanguigno all'apparato genitale maschile oltre a ritardare i problemi di erezione in grande età.[12]

Nel 2018, la sfida è stata nuovamente criticata, stavolta dalla compagnia di broadcasting Vice Media,[13] dopo che numerosi utenti avevano inviato minacce sul profilo Twitter di xHamster.

Voci correlate

Note

  1. ^ a b c Basta Orgasmi per un mese! Ecco la No Nut November Challenge, su neomag.it, 3 dicembre 2018. URL consultato il 1° novembre 2020.
  2. ^ (EN) "No Nut November: the insidious internet challenge encouraging men not to masturbate", su newstatesman.com, 13 novembre 2018. URL consultato il 1° novembre 2020.
  3. ^ (EN) EJ Dickson, "How a New Meme Exposes the Far-Right Roots of #NoNutNovember", su rollingstone.com, 8 novembre 2019. URL consultato il 1° novembre 2020.
  4. ^ (EN) DjDorian1, No Nut November, su urbandictionary.com, 19 novembre 2017. URL consultato il 3 novembre 2020.
  5. ^ No Nut November, su originedelmeme.altervista.org, 13 dicembre 2019. URL consultato il 1° novembre 2020.
  6. ^ a b c No Nut November, la sfida per l'astinenza sessuale maschile che spopola sui social, su news-coronavirus.it, 3 novembre 2020. URL consultato il 6 novembre 2020.
  7. ^ (EN) r/nonotnovember, su reddit.com. URL consultato il 1° novembre 2020.
  8. ^ Francesco Santin, No Nut November colpisce PornHub!, su drcommodore.it, 10 novembre 2018. URL consultato il 1° novembre 2020.
  9. ^ (EN) Porn's #NoFap recession, su it.xhamster.com, 5 novembre 2018. URL consultato il 3 novembre 2020.
  10. ^ (EN) Destroy Dick December, su urbandictionary.com, 21 novembre 2017. URL consultato il 6 novembre 2020.
  11. ^ Ejaculation frequency and prostate cancer, su health.harvard.edu, 19 marzo 2014. URL consultato il 6 novembre 2020.
  12. ^ a b Felice Florio, No Nut November, la sfida per l'astinenza sessuale maschile che spopola sui social, su open.online, 3 novembre 2020. URL consultato il 6 novembre 2020.
  13. ^ (EN) Samantha Cole, "Let This Be the Last No Nut November", su vice.com, 30 novembre 2018. URL consultato il 1° novembre 2020.

Altri progetti

Informazione

L'articolo No Nut November in Wikipedia italiana ha preso i seguenti posti nella classifica di popolarità locale:

Il contenuto presentato dell'articolo di Wikipedia è stato estratto 2020-11-14 sulla base di https://it.wikipedia.org/?curid=8694489