Gli orologi del diavolo

Gli orologi del diavolo
PaeseItalia, Spagna
Anno2020
Formatoserie TV
Generethriller
Stagioni1
Episodi8
Durata50 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
RegiaAlessandro Angelini
SceneggiaturaSalvatore Basile, Valerio D’Annunzio
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaNicola Saraval
MontaggioPatrizio Marone, Chiara Vullo
MusicheStefano Lentini
ScenografiaMaurizia Narducci
CostumiPaola Bonucci
ProduttoreRoberto Sessa
Casa di produzioneRai Fiction in collaborazione con Picomedia e Mediaset España
Prima visione
Dal9 novembre 2020[1]
Al17 novembre 2020
Rete televisivaRai 1

Gli orologi del diavolo è una serie televisiva italiana del 2020 diretta da Alessandro Angelini[2]. Prodotta da Rai Fiction in collaborazione con Mediaset España e Picomedia, la serie ha come protagonisti Giuseppe Fiorello, Nicole Grimaudo e Claudia Pandolfi. La miniserie è tratta dall'omonimo libro di Gianfranco Franciosi e Federico Ruffo ed è ispirata a fatti realmente accaduti[3].

Trama

Marco Merani è un meccanico specializzato nella costruzione di piccole imbarcazioni, in particolar modo gommoni, per cui possiede un cantiere nei pressi del fiume Magra. È considerato il migliore nella cittadina in cui vive e questo non passa inosservato a una banda di narcotrafficanti spagnoli, a cui servono dei gommoni in cui stipare la merce e veloci al punto di poter seminare le forze dell'ordine. Insospettito dalle richieste, Marco chiede aiuto a Mario, un poliziotto e suo amico personale, sul comportamento da seguire; in verità lo stesso nucleo sta seguendo la banda da molto tempo senza successo, dunque gli viene proposto di collaborare con la giustizia per aiutarli a catturare il boss.

Merani si ritrova suo malgrado ad agire sotto copertura, diventando un riferimento per Aurelio, capo dell'organizzazione criminale, il quale inizia a considerare il meccanico come un fratello. A questo punto Marco si trova a condurre una doppia vita: è costretto a mentire alla sua famiglia e agli operai ed entra in qualcosa più grande di lui.[4]

Episodi

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 8 2020

Produzione

Realizzata con il sostegno della Apulia Film Commission, oltre a Bocca di Magra, Malaga e Cadice, molte scene sono state quindi girate in Puglia a Lecce, Santa Maria al Bagno, Santa Caterina, Montesano Salentino, Nardò, Porto Selvaggio ma anche a Torino negli spazi dell'ex carcere Le Nuove e nel Lazio.[5][6]

Note

Collegamenti esterni

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione

Informazione

L'articolo Gli orologi del diavolo in Wikipedia italiana ha preso i seguenti posti nella classifica di popolarità locale:

Il contenuto presentato dell'articolo di Wikipedia è stato estratto 2020-11-30 sulla base di https://it.wikipedia.org/?curid=8703705